logo-associazione-white

Associazione delle Comunità Istriane

Chi siamo

Le origini e gli obiettivi

L'Associazione rappresenta gli Esuli, cittadini originari dell’Istria e delle altre terre perdute della Venezia Giulia, ed i loro discendenti, per conservarne e svilupparne le tradizioni patriottiche, civili, culturali e religiose; ciò perché il grande patrimonio di storia e di civiltà italiana non venga disperso e dimenticato. L'Associazione persegue anzitutto l'azione di tutela e di attuazione degli interessi specifici delle comunità degli esuli.

Articolata in una realtà complessa e molto varia, L'associazione è guidata da un Presidente e dall' Ufficio di Presidenza. Sono organi dirigenziali il Consiglio Direttivo, l'Assemblea Generale e i Collegi dei Revisori dei conti e dei Probiviri.

Visignano 13

Comunità aderenti

Aderiscono all'Associazione le seguenti Comunità, ognuna con un proprio Comitato Direttivo, un segretario ed un presidente: Albona, Buie, Capodistria, Cherso, Cittanova, Collalto-Briz-Vergnacco, Isola, Lussingrande, Lussinpiccolo, Momiano, Muggia, Neresine, Piemonte d'lstria, Pinguente-Rozzo-Sovignacco, Portole, Torre, Verteneglio-Villanova del Quieto, Visignano, Visinada "Norma Cossetto", e la Comunità Istriana ex alunni di Padre Damiani.

Fanno inoltre parte attiva dell'Associazione: la Società operaia di mutuo soccorso di Albona in Trieste, Ia Compagnia del Teatro dialettale istriano e il Coro delle Comunità Istriane.

Albona 3

Organo di stampa

Organo ufficiale di stampa dell'Associazione è il mensile "La nuova Voce Giuliana", continuazione ininterrotta de "La Voce Giuliana", periodico che opera con continuità dal 1958 e che a sua volta deriva da due gloriose testate il "Grido dell'Istria"-stampato nel 1945 a cura di un primo nucleo di profughi - poi trasformato in "Giornale dell'Istria".

Oggi "La nuova Voce Giuliana" raggiunge più di 3700 famiglie a Trieste, e nel resto d'Italia, in paesi europei ed extraeuropei, quali Australia, Argentina, Canada, Stati Uniti, Sud Africa dove si sono stabiliti molti Esuli delle nostre terre.

È in atto un'opera di raggiungimento sempre più capillare di biblioteche, scuole, Enti e associazioni di Esuli istriani. L'Associazione, oltre ad essere editrice del suo quindicinale, cura la stampa di libri ed opuscoli, da sola o in collaborazione con le singole Comunità, Enti ed associazioni.

natività 5

Attività dell'associazione

L'Associazione svolge un'intensa attività socio-culturale: programmando incontri e conferenze, presentando libri, video e concerti di musica classica e tradizionale; proponendo rappresentazioni teatrali in dialetto istriano; allestendo mostre pittoriche e mettendo a disposizione dei soci e studiosi, una ricca biblioteca e un archivio storico-documentaristico.

Partecipiamo in modo attivo a convegni nazionali, a celebrazioni in onore dei caduti e a rievocazioni di ricorrenze storiche anche promosse da Enti o altre Associazioni aventi scopi a noi vicini.

Porozina San Nicola 1

Attività delle comunità aderenti

Alle attività promosse dall'Associazione si affiancano quelle organizzate dalle singole Comunità aderenti, che curano in particolare le tradizioni, gli usi ed i costumi delle località di provenienza. Sono questi, momenti privilegiati di incontro fra concittadini che sentono ancora forte il legame con la loro terra.

Particolarmente sentite in quest'ambito sono le feste patronali e i raduni che vedono convergere persone anche da località lontane. Spesso l'Esule all'estero programma i suoi ritorni in Italia in relazione a tali avvenimenti che segnano una lunga e consolidata tradizione.

Cittanova 8

Beni abbandonati e tutela del patrimonio storico

L'Associazione si interessa alla conservazione delle testimonianze storiche della terra natia ed opera per la tutela delle lapidi italiane nei cimiteri istriani. Particolare interesse e costante impegno, ha caratterizzato l'azione dell'Associazione delle Comunità Istriane per promuovere e sostenere una legge per l'equo e definitivo indennizzo dei beni abbandonati.

Cittanova 5

la nostra sede

La nostra sede si trova in via Belpoggio 29/1 a Trieste.

La segreteria dell'Associazione è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Per informazioni telefonare al numero 040 314741,
oppure contattateci via fax al 040 314677

in alternativa potete mandarci una mail all'indirizzo:
associazione.comunita.istriane@gmail.com

Organigramma dell'Ufficio di Presidenza

Presidente:

dott. uff. m° David Di Paoli Paulovich

 Presidente emerito:

sig. Lorenzo Rovis

Vice presidenti:

sig. Bruno Marini

prof.ssa Manuela Cerebuch

                                           cav. dott. Giorgio Tessarolo

 

Segretario:

avv. Daniele Coslovich

Direttore de "La Nuova Voce Giuliana":

    dott.ssa Alessandra Norbedo

 

A Treviso la mostra sulla donna in Istria e Dalmazia

Federesuli

FederEsuli espone in Commissione Esteri le questioni dell’italianità adriatica

Articolo Alida Valli 1 1

Como boccia l’intitolazione del lungolago ad Alida Valli

News cons SpalatoDiBiagio

Spalato e Capodistria di preparano all’estate

La Nuova Voce Giulia

La Nuova Voce Giuliana n. 423 del 01 maggio 2021

Rassegna stampa del 12 – 13 giugno 2021

Ulderico Bernardi : Terre Perse

(in edicola con il quotidiano Il Piccolo)

Decreto sul bilinguismo: la presentazione ai quattro sindaci Costieri

Nel procedimento verranno inclusi attivamente i vicesindaci ed i rappresentanti della CNI nei consigli comunali Il presidente della Can Costiera Scheriani, insieme al segretario Bartole e la collaboratrice Valenti nella presentazione ufficiale ai sindaci Strmčnik, Bržan, Markočič e Zadković.1. giugno 2021 – 15:10Capodistria – Radio Capodistria In evidenza I sindaci hanno deliberato in merito al…

Tartufo record a Colmo

A Pirano e Isola tornano i centri estivi in italiano

https://www.rtvslo.si/capodistria/radio-capodistria/notizie/comunita-nazionale-italiana/a-pirano-e-isola-tornano-i-centri-estivi-in-italiano/583208?fbclid=IwAR0mKJMfrsqNO9sR-1PgegLmVhLmeBkhzpWo4mo-v-AcHu_jmksrWa3OgxE

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in programma.